Non appena appreso della sospensione dell’attività didattica in presenza, il team delle docenti si è subito attivato tramite i canali istituzionali – email, sito della scuola – per far arrivare alle famiglie una serie di materiali utili al ripasso degli argomenti svolti fino a quel momento. Speravamo di poter tornare a scuola presto, perciò ci sembrava che un ripasso fosse più che sufficiente. Buona parte delle famiglie rispondeva positivamente alla proposta, non nascondendo però diverse problematiche legate alla mancanza di apparecchiature tecnologiche (computer, stampanti) e alla difficoltà di gestione dei bambini a casa (molti dei genitori hanno continuato a lavorare anche durante il periodo di lockdown).

Il tempo passava sempre più … a partire dal 9 marzo, comprendendo che la sospensione si sarebbe protratta a lungo, dopo una riunione in videochiamata, il Collegio docenti ha deciso di iscrivere la scuola alla piattaforma digitale Edmodo, che ha permesso l’invio di video lezioni, materiali da poter scaricare, file consultabili dal pc e molto altro ancora. Le insegnanti hanno inoltre ritenuto fondamentale mantenere vivi i rapporti con e fra gli alunni di tutte le classi, organizzando meeting in videoconferenza dove poter condividere piccoli momenti di “socialità” a distanza. Il supporto costante delle famiglie ha fatto sì che i bambini potessero godere di questi momenti di condivisione, apparendo sempre molto felici e desiderosi di rivedere insegnanti e compagni. Per le classi III, IV e V sono state attivate anche delle lezioni tramite Skype: gli alunni hanno potuto interagire con le insegnanti e richiedere spiegazioni, chiarimenti o correzioni come se fossero in aula.

Nodo centrale di discussione all’interno del Collegio docenti è stata ed è la questione della valutazione; il lavoro di tutta l’équipe ha dato vita ad un documento fornito alle famiglie in cui si dà spiegazione dettagliata delle modalità di valutazione adottate e le tipologie di prove a cui saranno sottoposti gli alunni – tecnicamente denominate compiti di realtà. I genitori ed i tutori, partner fondamentali della scuola nella didattica a distanza, non hanno mai nascosto le loro fatiche nel gestire i bambini e i ragazzi in questo difficile momento storico; fondamentale è stato per loro l’ascolto da parte dell’istituzione scolastica ed il supporto nel percorso che è stato intrapreso insieme.

Durante il mese di aprile la coordinatrice didattica e le maestre hanno inviato ai genitori/tutori delle/gli alunne/i una corposa comunicazione relativa alla “didattica a distanza”: su quanto fatto e quanto ancora da fare. Chi fosse interessato, può leggerla cliccando qui.

Alla fine del percorso scolastico annuale reso così difficile ma così unico dalla pandemia, è stata elaborata un’accattivante video-sintesi (dedicata in modo particolare agli alunni/e della Scuola!), della quale qui sotto si possono ammirare due “fotogrammi” particolarmente significativi: l’immagine di apertura e quella conclusiva.

Total Views: 76 ,